Skip to contentSkip to footer
Asinitas onlus lavora a Roma e svolge attività educative e di promozione sociale con uomini e donne migranti, richiedenti asilo e rifugiati. Una delle attività di base e più continuative nel tempo è la scuola dove viene insegnata la lingua italiana, primo accesso per le persone migranti alla comprensione della realtà italiana e fondamentale veicolo di integrazione.
10.50% raccolti
€315,00 donati su un totale di €3.000,00
1 Donatori

Nel tempo il sistema istituzionale dell’accoglienza ha visto ridurre sempre più i servizi di base, e i corsi di italiano sono in genere il primo dei servizi ad essere sacrificato. La retorica politica dichiara di volere in Italia persone straniere regolari e integrate, ma poi i continui tagli di spesa dei governi riducono i centri d’accoglienza in luoghi sempre più vuoti e inospitali. Oltre al vitto e l’alloggio, spesso non è garantito null’altro.

L’emergenza Covid-19 non ha fatto che aggravare ulteriormente queste criticità, ha accentuato la marginalità e ridotto ancor di più le occasioni di apprendimento e formazione per i soggetti più deboli, economicamente e socialmente.

Da anni Asinitas si trova a dover sopperire a queste carenze croniche. La domanda di lingua italiana è ogni anno crescente, e da sempre Asinitas tiene la porta aperta, tutto l’anno e gratuitamente, a chi voglia venire per imparare. E anche quest’anno, a partire dal 14 ottobre e dopo una lunga parentesi di didattica a distanza, la scuola di Asinitas riprende le sue attività in presenza con le classi di italiano. La grande sfida è quella di ricominciare a lavorare, nella viva relazione fra studenti e insegnanti, con la qualità di sempre, pur cercando di garantire il massimo di sicurezza possibile nella prevenzione del contagio.

La priorità adesso è esserci fisicamente, e garantire a tutti la possibilità di frequentare la scuola in presenza. Una delle difficoltà, tra le tante altre, è gli studenti di Asinitas sono spesso impediti a frequentare la scuola con regolarità, perché i centri d’accoglienza non forniscono loro i biglietti o l’abbonamento dei mezzi pubblici. Ciò che potrebbe apparire un particolare secondario in un quadro di criticità generale, in realtà è per tante persone un ostacolo insormontabile, che impedisce di fatto l’accesso ad un’occasione fondamentale di emancipazione e autonomia, come è l’apprendimento della lingua. Pertanto l’azione, piccola e concreta, su cui chiediamo di sostenere economicamente Asinitas, è quella di fornire ad almeno 10 degli studenti della scuola che ne abbiano bisogno, l’abbonamento mensile del trasporto pubblico di Roma, per i 9 mesi di attività didattiche, dal prossimo ottobre a giugno del 2021.

Il budget approssimativo è di circa 3000 euro.

La tua donazione
Dettagli
Pagamento
Scegli il tuo metodo di pagamento
Termini e condizioni

I tuo idati saranno usati per processare la donazione, per qualsiasi riferimento leggere la privacy policy.